Tag: Jean-Joseph-Xavier Bidauld

Uncategorized

Isola del Liri nell’arte

A partire dal XVII secolo si diffonde, tra i giovani aristocratici europei, la moda dei grandi viaggi attraverso il continente. Viaggi finalizzati al proprio arricchimento culturale che potevano durare mesi o anche anni. L’Italia, con le sue bellezze naturalistiche ed il suo immenso patrimonio storico, artistico e culturale, fu meta privilegiata di questi viaggi chiamati Gran Tour. Viaggiatori dei Grand Tour non furono soltanto giovani nobili, ben presto vi si unirono artisti e studenti d’arte da tutta Europa: raggiungevano l’Italia per imparare dalle opere dei grandi maestri e in cerca di soggetti da dipingere. Le città di Roma e Napoli furono quelle che attrassero più viaggiatori e la nostra terra, la Ciociaria, fu un passaggio obbligato per gli artisti che si spostavano tra le due città. Quelle che abbiamo raccolto in questa galleria sono le riproduzioni fotografiche delle opere che ebbero come soggetto la nostra Isola del Liri.

Oltre alle opere dei grantouristi abbiamo aggiunto in questa galleria anche le opere ottocentesche degli autori napoletani della Scuola di Posillipo.

Alexandre-Hyacinthe Dunouy:
Ansicht der Isola del Liri mit dem Castello Boncompagni und dem Wasserfall (1770)
Richard Wilson: Cicero with his friend Atticus and brother Quintus, at his villa at Arpinum (1771c.)
Jakob Philipp Hackert: Wasserfall bei Isola di Sora mit Fischern im Vordergrund (1773)
disegno
Jacob More: An Ideal Classical Landscape with Cicero and Friends (1780)
Alexandre Hyacinthe Dunouy: Vallée du Liri près de Sora Abruzzes (1787)

Qui di seguito una serie di acquerelli di sir Richard Colt Hoare, dipinti ad Isola del Liri e nei dintorni tra il 1790 e il 1791:

Richard Colt Hoare: View on the River Liris at Isola di Sora (1791)

Jean-Joseph-Xavier Bidauld: Vue de l’île de Sora dans le royaume de Naples (1793),
olio su tela (113 x 144 cm). Conservato presso il Museo del Louvre a Parigi
Jean-Joseph-Xavier Bidauld: L’ultima cascata dell’Isola di Sora
Jacob Philipp Hackert: Die Brücke von San Paolo (1793)
disegno
Jakob Philipp Hackert: Le Molini a Carinello con il Fiume Fibreno (1793)
Jakob Philipp Hackert : Veduta della Cascata del Liri presso Anitrella (1793)
Jakob Philipp Hacker: Italienische Stadt mit Wassrfall – Isola de Sora (1794)
olio su tela (65×88,5cm)
Jakob Philipp Hackert: La Perdita del Liri a Anatrelle (1797)
Gole del Vitarello
Jean-Joseph-Xavier Bidauld: Paysage montagneux au printemps (1808)
Jean-Victor Bertin: Landscape with Shepherds at a Well (XVIIIc.)
Achille Etna Michallon: Paysage de montagne traversé par un torrent (1819c.).
Conservato presso il Museo del Louvre a Parigi.
Questa tela ritrae il fiume Liri in località Remorici. L’esatta collocazione topografica si deve a Paolo Accettola
Ernst Fries: Wasserfälle des Liris bei Isola del Liri (1830)
Blick auf die Liris Fälle bei Isola di Sora
olio su tela (43x58cm)
Edward Lear: Isola di Sora, 31 Marzo 1842
Raffaele Carelli: Veduta delle cascate del Fibreno (1821)
Raffaele Carelli: Isola del Liri, Cascata del Valcatoio (1836)
Raffaele Carelli: Cascata del Valcatoio (inizi ‘800)
Consalvo Carelli: Paesaggio fluviale (1838)
Scuola tedesca: Veduta di Isola del Liri con cascata (XIX sec.).
La corretta location di quest’opera è Tivoli e non Isola del Liri
Salvatore Fergola: Isola Liri (1860)



Per saperne di più

Paolo Accettola, Vedutisti Europei del XVIII-XIX secolo a Casamari e presso San Domanico di Sora, estratto da Rivista Circestense, gennaio-aprile 2015

Paolo Accettola, Il Grand Tour nel territorio di Sora, Isola del Liri e Arpino su www.ciclostoricadallecoscateallago.home.blog

Grand Tour, su https://it.wikipedia.org

Scuola di Posillipo, su https://it.wikipedia.org

condividi su
Facebook
YouTube
Instagram