Ferrovia Roccasecca-Avezzano

Isola del Liri è collegata all’Abruzzo tramite la rete ferroviaria che, partendo da Roccasecca, termina ad Avezzano.
La storia della tratta ferroviaria che attraversa gli Appennini, collegando il Lazio e con l’Abruzzo risale al periodo dell’Unità d’Italia. Il 14 Maggio 1865 venne decretata la costruzione della tratta Terni-Rieti-Avezzano-Roccasecca. Originariamente il progetto mirava a collegare Napoli con Terni e Rieti passando per Avezzano, Sora ed Atina. A causa del progetto troppo ambizioso però ci si limitò ad una linea diretta che attraversasse la Valle del Liri e la Valle Roveto.

Così nell’anno 1880 iniziarono i lavori per la tratta Roccasecca-Arce, e nel 1891 venne inaugurata la tratta Arce-Sora. Al 1895 risale invece l’apertura della tratta Sora-Balsorano, e la Ferrovia del Liri raggiunse finalmente l’Abruzzo. La linea venne definitivamente completata nel 1902. I lavori di costruzione furono lunghi a causa di continui rallentamenti, dovuti alle caratteristiche montuose delle zone interessate e alla realizzazione delle numerose gallerie presenti lungo il percorso. Il tunnel più lungo dell’intera tratta è la Galleria Scrime. La Ferrovia del Liri ha sempre svolto un importante ruolo di congiunzione tra le regioni.

Il terremoto del 1915 colpì violentemente il territorio della Marsica, e le linee ferroviarie furono gravemente danneggiate. Tuttavia la loro viabilità fu necessaria per portare i soccorsi nelle zone irraggiungibili a causa delle impraticabili condizioni delle strade.

La stazione di Isola del Liri negli anni Trenta

Nell’agosto del 2002 venne festeggiato il centesimo anno della costruzione della ferrovia. Ma i lavori di manutenzione hanno causato nel corso degli anni ripetute sospensioni del servizio ferroviario.

Stazione di Isola del Liri con Automotrice FS ALn 668 in sosta

L’ultima interruzione risale al 2013 quando, per lavori di rinnovo e messa in sicurezza di rotaie e ponti e delle gallerie, il servizio fu sostituito da autobus, messi a disposizione soprattutto degli studenti che dalle zone delle Valli si dirigono verso Avezzano, Sora o Cassino.
Il Comitato Interregionale Salviamo la ferrovia Roccasecca-Avezzano ha attivamente partecipato alla riapertura della tratta ferroviaria, sollecitando la ripresa del servizio.

Nel libro di Paolo Rumiz, L’Italia in seconda classe, l’autore racconta il suo viaggio lungo la tratta Sora-Balsorano.


Per saperne di più

Avezzano Roccasecca, Ferrovia turistica? in https://salviamoavezzanoroccasecca.wordpress.com/

Paolo Rumiz, L’Italia in seconda classe, Feltrinelli, 2009

Bibliografia e sitografia

Ferrovia Avezzano-Roccasecca, in https://it.wikipedia.org/wiki/Ferrovia_Avezzano-Roccasecca